Pianificazione naturale della famiglia - Metodo sintotermico

  Il metodo sintotermico nella ricerca di gravidanza

  Circa nel 60% delle coppie la donna rimane incinta entro 6 mesi dal primo tentativo. Nei restanti casi la gravidanza arriva successivamente, il ritardo non è necessariamente legato ad un problema concreto.

  Alcune donne non riescono a rimanere incinte, semplicemente perchè non hanno rapporti sessuali durante il loro periodo fertile. Forse perché pensano che il periodo fertile si realizzi sempre alla metà del ciclo, quando invece è molto variabile. Altre donne hanno cicli mestruali molto irregolari e lunghi. In tutti i casi, risulta utile considerare una serie di segni o sintomi per poter conoscere con esattezza quando si verifica il periodo fertile:

  - Muco cervicale: la possibilità di una gravidanza sarà maggiore nei giorni in cui la qualità di muco cervicale sarà migliore così come nei giorni successivi, fino al terzo giorno di innalzamento della temperatura o fino al terzo giorno successivo al giorno di migliore qualità del muco.

  - Cervice uterina: la possibilità di rimanere incinta sarà maggiore quando la cervice uterina si presenta più alta all'interno della vagina, soffice e dall'orifizio più aperto.

  - Altri sintomi, che variano a seconda del soggetto, sono il dolore addominale o la perdita di sangue intermestruale.

   In quanto alla frequenza dei rapporti sessuali: non è necessario, come a volte si pensa, avere rapporti sessuali tutti i giorni del periodo fertile. Potrebbe risultare perfino migliore estenderli nell'arco di due o tre giorni.